Numero 2 -


Debiti tributari accollati: preclusa la compensazione

L’Agenzia delle Entrate – sulla scorta di un orientamento della giurisprudenza di legittimità – ritiene che l’ accollante non possa estinguere un debito di un altro soggetto ( contribuente ) mediante compensazione nel modello F24 utilizzando propri crediti fiscali . La motivazione va ricercata nel fatto che la compensazione , prevista dal D.Lgs. 9.7.1997, n. 241, è consentita ai « contribuenti » e non anche ai debitori di imposta (accollanti) in virtù di un atto negoziale, i quali non assumono mai la figura di soggetto passivo del tributo accollato.

Gioacchino Pantoni,
Claudio Sabbatini,
Maurizio Villani

Guida ai Controlli Fiscali

Guida ai Controlli Fiscali è il mensile che affronta con taglio operativo i temi dell’accertamento, della riscossione e del processo tributario.

Sei un nuovo cliente?

Scopri subito le offerte a te riservate

Acquista

Sei già in possesso di username e password?

loader